Home CHIVASSO Chivasso: solidarietà insieme all’Anpa e Fondazione piemontese per la Ricerca sul Cancro

Chivasso: solidarietà insieme all’Anpa e Fondazione piemontese per la Ricerca sul Cancro

E’ di oltre 20.500 euro il contributo che la Onlus “Senior – L’età della Saggezza” con Confagricoltura Piemonte, ha donato alla Fondazione piemontese per la Ricerca sul Cancro. La cerimonia di consegna è avvenuta alla tenuta “Il Cerello”, dove circa 400 agricoltori in pensione di tutto il Piemonte si sono dati appuntamento per il raduno annuale, quest’anno curato da Confagricoltura Torino.

A ritirare l’assegno dalle mani di Enrico Allasia, presidente di Confagricoltura Piemonte, è stata la presidente della Fondazione per la Ricerca sul Cancro, Donna Allegra Agnelli, che ha ringraziato Confagricoltura e la Onlus Senior per la generosità e ha ricordato come la Fondazione possa vivere e soprattutto operare grazie a queste donazioni, provenienti per la quasi totalità dal territorio subalpino, a dimostrazione che i piemontesi sono molto legati all’istituto sin dalla sua nascita.

Il segretario nazionale ANPA, Angelo Santori, ha raccontato l’impegno della Onlus “Senior – L’Età della Saggezza” a livello nazionale, che con il 5 per mille ha finanziato numerosi interventi di welfare in tutta Italia e continua a farlo ogni anno in più settori.

Quindi, il presidente dell’ANPA Piemonte, Ernesto Balma, il componente della Giunta nazionale di Confagricoltura, Luca Brondelli, e il direttore di ConfagriTorino Ercole Zuccaro, hanno introdotto i relatori del convegno “I segreti per vivere a lungo in salute”: il diabetologo Claudio Amè, il preparatore atletico Marco Sant e lo psicologo Fabrizio Pace. Gli esperti si sono soffermati sull’importanza del mantenere un tenore di vita sano ed equilibrato dal punto di vista medico, sportivo e psicologico.

Infine, sono state assegnate due targhe di ringraziamento a Guido Detragiache di Perosa Canavese, past president dell’ANPA Torino, e a Livio Primo di Verolengo, per decenni tecnico di Confagricoltura in forza a Chivasso, ora neo pensionato.

La giornata è proseguita con il pranzo curato dal servizio cattering “J Tramè” e l’intrattenimento musicale. (c.s.)