Home EVENTI Continua “Strada dei Vigneti Alpini”, itinerari enoturistici

Continua “Strada dei Vigneti Alpini”, itinerari enoturistici

Proseguono le attività promozionali nell’ambito del progetto della “Strada dei Vigneti Alpini”, sostenuto dall’Unione Europea nel contesto del programma Interreg Alcotra 2014-2020. La Strada dei Vigneti Alpini propone un itinerario turistico tematico transfrontaliero, che valorizza le peculiarità dei tre territori coinvolti dal punto di vista enologico, gastronomico, geografico, storico e culturale. Il progetto ha lo scopo di individuare e lanciare sul mercato internazionale nuovi itinerari di scoperta enoturistica sui due versanti delle Alpi Occidentali, coinvolgendo amministrazioni pubbliche e agenzie torinesi, valdostane e savoiarde. L’Asse 3 del programma Interreg Alcotra riguarda in particolare l’attrattività del territorio e uno degli obiettivi da perseguire è proprio l’incremento del turismo sostenibile.

Sabato 15 e domenica 16 settembre, nell’ambito delle attività collaterali alla BITEG, la Borsa del turismo enogastronomico in programma a Biella, alcuni luoghi simbolo dei territori attraversati dalla Strada dei Vigneti Alpini verranno proposti a 15 buyer di agenzie turistiche austriache, statunitensi, francesi, russe, lettoni e lituane. Nella giornata di sabato 15 i buyer verranno accompagnati a conoscere le realtà vitivinicole del Canavese: l’agriturismo Cascina Gaio di Piverone, il Castello di Agliè, il ristorante stellatoGardenia” di Caluso, la Cantina dei produttori del Nebiolo di Carema, Villa Matilde a Romano Canavese, la dimora storica Vistaterra e il Castello di Parella. In serata ci sarà spazio e tempo per una presentazione dedicata ad Ivrea, città industriale del XX Secolo inserita nel Patrimonio Mondiale Unesco.

La giornata di domenica 16 settembre sarà invece dedicata alle bellezze e alle peculiarità enogastronomiche di Torino e della Reggia di Venaria Reale. La visita al capoluogo subalpino inizierà significativamente dalla Villa della Regina e dalla sua vigna, che recentemente è tornata all’antico splendore per la produzione del Freisa di Chieri DOC “Vigna Villa della Regina” dell’azienda vitivinicola Balbiano (www.vignadellaregina.it).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here