Home CULTURA Il Book Crossing sbarca a San Mauro Torinese

Il Book Crossing sbarca a San Mauro Torinese

Il Book Crossing, noto anche come BC, deriva dall’inglese e significa “passalibro, giralibri, libri in libertà, è un’iniziativa di “passaggio gratuito” di libri, che nel resto del mondo esiste già da parecchio tempo, ed è un modo originale per condividere la passione per i libri, la cultura, il sapere.

Finalmente, grazie all’assessore alla cultura Giulia Guazzorra, il progetto giunge a San Mauro Torinese. Verranno infatti ripristinate le vecchie cabine telefoniche ormai in disuso da anni con l’avvento degli Smartphone, saranno inserite delle scaffalature, che ospiteranno centinaia di libri messi a disposizione dalla Biblioteca del Comune.

L’idea di base del Book Crossing è quella di lasciare i libri in un ambiente naturale, urbano o “into the wild”, all’aria aperta, con panchine nelle vicinanze, per cui le tre cabine al momento individuate, saranno posizionate: una nel parco fluviale di Sant’Anna, l’altra in Piazza Gramsci, e la terza nel cortile della scuola media Alberto Dalla Chiesa.

E’ un ulteriore invito dunque alla lettura, alla civiltà, e al rispetto, in quanto lo scopo è proprio quello di poter leggere e riporre al proprio posto il libro affinchè possa essere trovato e letto da qualcun altro. Proprio per questo, il libro va registrato su www.bookcrossing.com, dove si potranno inserire anche dei commenti, e dare vita quindi ad un vero e proprio viaggio nella cultura. I volumi sono identificati da un codice unico, attraverso cui è possibile seguire la traversata del libro, e il suo incrociarsi con i lettori. FL