Home EVENTI Santena, Pino Torinese e Chieri hanno scelto di “adottare un campione”

Santena, Pino Torinese e Chieri hanno scelto di “adottare un campione”

Si terrà venerdì 25 gennaio la conferenza stampa per la partenza dei santenesi, pinesi e chieresi che parteciperanno ai Giochi Mondiali Estivi Special Olympics di Abu Dhabi in programma dal  14 al 21 marzo 2019. I tre Comuni hanno infatti aderito alla campagna “Adotta un campione” lanciata da Special Olympics Italia contribuendo alla raccolta fondi per le spese di viaggio e alloggio degli atleti e dei loro partner e tecnici.  L’obiettivo dell’iniziativa è promuovere l’inclusione e il rispetto delle disabilità attraverso lo sport.  Special Olympics è un progetto internazionale che ogni anno organizza  programmi di allenamento e competizione atletica per persone con disabilità intellettiva. Sono 172 i Paesi del mondo che hanno aderito e quest’anno tra “le famiglie adottive” ci sono anche i Comuni di Santena, Pino Torinese e Chieri.
A rappresentare Santena ai Mondiali di Abu Dhabi sarà Luca Sinopoli, 20 anni santenese, atleta dell’associazione Vivere Sport che gareggerà nelle competizioni calcistiche. Per Pino sarà invece presente Francesco Borio, pinese di 25 anni che ormai da anni fa parte dell’Associazione Vivere. Francesco pratica calcio da diciannove anni e mette a disposizione dei ragazzi dell’Associazione la sua esperienza sportiva, aiutandoli nell’apprendimento della costruzione del gioco. Insieme a loro ci saranno: la pinese  Erica Violante, tecnico, i chieresi Marco Ronco, tecnico e Laura Di Taddeo, tecnico e il castelnovese Daniele Carpignano, partner.

La conferenza stampa, si svolgerà alle 18.30 nella Sala Consiliare del Comune di Santena, via Cavour 39.
Interverranno, oltre agli atleti, Ugo Baldi (Sindaco Santena), Paolo Romano (Assessore Sport di Santena), Rosella Fogliato (Assessore con delega alla Disabiltà di Santena), Fabrizio Radicati (Assessore allo Sport di Pino T.se), Claudio Martano (Sindaco di Chieri) Mariella Bertolina dell’Associazione Vivere e Ester Posante, direttrice Anni Azzurri Santena.

«Ogni anno il nostro Comune indice una raccolta fondi da devolvere a progetti sociali (grazie alla sponsorizzazione ed alla collaborazione della società Residenze Anni Azzurri) e quest’anno parte del ricavato sarà devoluto a Special Olympics  – spiega il sindaco di Santena Ugo Baldi – Sono diverse le attività che cerchiamo di realizzare per sensibilizzare sulle molteplici sfaccettature della disabilità. Vogliamo farci collettori di storie, narrarle al pubblico, affrontare l’attuale questione dell’integrazione sociale e lavorativa. Il tutto, coinvolgendo un sempre maggior numero di persone».
«Riteniamo sia fondamentale – aggiunge il Sindaco di Pino Torinese, Alessandra Tosi – garantire ai nostri giovani l’opportunità per coltivare le proprie passioni. Ecco perchè abbiamo deciso di sostenere la partecipazione del nostro concittadino Francesco Borio agli Special Olympics di Abu Dhabi: seguire le proprie inclinazioni, coltivare i propri talenti è un passaggio determinante nel processo di crescita e maturazione di ciascun individuo ed è quindi quanto mai importante in prospettiva della costruzione di una società sempre più sensibile ai valori di integrazione, collaborazione ed empatia».

Conclude il sindaco di Chieri, Claudio Martano: «L’intervento di Chieri si inserisce nel quadro delle nostre politiche di sostegno all’inclusione, che vede una collaborazione più che decennale con Vivere. Abbiamo una convenzione aperta annuale con l’associazione, che sostiene laboratori e estate ragazzi. E dentro ci sono le attività di Vivere sport».